venerdì 27 febbraio 2009

Repubblica sempre piu' in basso!

C'e' ancora chi come me si stupisce e si scandalizza davanti alla vergognosa operazione perpetuata giornalmente dalle maggiori testate giornalistiche online che riempono le loro prime pagine di ragazze svestite e numerose fotografie (spesso ripetute all'interno della stessa galleria o in giorni diversi) con il solo intento di aumentare il numero delle pagine viste e quindi la loro forza contrattuale per la vendita degli spazi pubblicitari.

Oggi pero' hanno fatto di piu'.. Una delle gallerie della prima pagina di Repubblica riporta, tra le immagini della pornodiva di turno nuda (mi chiedo se i software di controllo per la navigazione dei bambini blocchino anche repubblica.it), il numero di telefono a pagamento, il sito e due numeri di cellulari qualora si volesse organizzare un evento.

A questo punto oltre la volgarita', la strumentalizzazione e la mancanza di gusto sono certo che esistono anche i termini per una denuncia:

- Paris Wilton: La pornososia dell'ereditiera;


4 commenti:

mrbyte ha detto...

Stanno veramente esagerando, e non solo i giornali, anche la tv e la pubblicità non scherzano. Non è una questione di censura, ma solo di una strumentalizzazione vergognosa del sesso a fini commerciali.

ulisse ha detto...

denuncia per cosa poi ?

Marco ha detto...

Banalmente mi sembra un caso evidente di pubblicita' occulta.. no?

Danx ha detto...

l'informazione fa sempre + schifo dappertutto xkè si tiene famiglia!!!