lunedì 2 marzo 2009

L'informazione online siciliana non mi piace

L'Italia, è noto, arriva sempre in ritardo quando si tratta di tecnologia ed innovazione; la Sicilia arriva ancora più tardi.

Così gli ultimi due anni hanno visto crescere esponenzialmente il numero di siti d'informazione online in lingua italiana, cercando di mettersi al passo con tutte le altre nazioni e provando a cavalcare l'onda dei potenziali ricavi (il guadagno è un'altra cosa) dalla vendita degli spazi pubblicitari. La Sicilia sembra si sia svegliata con l'arrivo del 2009 (o quasi).

Tra i tanti nuovi arrivati si distingue Siciliainformazioni per numero di contenuti e qualità dell'informazione, gli ultimi arrivati sono rispettivamente Livesicilia e Bsicilia. Quest'ultimo è più dichiaratamente blog di quanto lo siano gli altri, ma la differenza è semplicemente formale perchè i contenuti dell'informazione siciliana sono molto spesso (ebbene si, esistono delle eccezioni) paragonabili a striminziti post di un blog qualunque piuttosto che ad informazione giornalistica (nonostante alcuni si definiscano quotidiani d'informazione).

Per quanto mi riguarda l'informazione la continuo a leggere da altre parti anche perchè sembra che nessuno dei tre menzionati siti di informazione abbia interesse a trattare argomenti di carattere scientifico o tecnologico: Siciliainformazioni ha un'area 'Scienze e tecnologia' ma l'ultimo articolo risale a più di un mese fa, Livesicilia non ha previsto neanche una sezione specifica mentre (per quanto ho potuto verificare) Bsicilia non ha mai trattato l'argomento.

2 commenti:

Artoc ha detto...

A proposito d'informazione ed argomenti scientifici ....
da queste pagine hai dato notizia della versione italiana della rivista Wired ..... ma una prima ricerca in qualche edicola palermitana è andata a vuoto.....

Per quello che ne sai .... questa rivista arriva a Palermo ??

Marco ha detto...

Certo che arriva!

Arriva sia la versione americana che naturalmente quella italiana.

Il primo numero è andato a ruba (a quanto pare presto pubblicheranno i dati di vendita) molto velocemente.

Le edicole più fornite lo tengono sicuramente, in genere puoi provare in via Marchese di Villabianca (altezza via La Marmora) o all'edicola notturna di via Notarbartolo; ricordo che 15 anni fa la compravo all'edicola ad angolo con via Ruggero Settimo (aveva un soppalco con riviste internazionali) che adesso non c'è più.

Io personalmente mi sono abbonato per i primi due anni (il costo è irrisorio e la prima consegna è stata velocissima) ed ho comprato anche una copia in edicola/libreria a Castelbuono.

Comunque, se non erro, tutti gli articoli si trovano anche sul sito http://www.wired.it.

Non perdere il secondo numero! :)