sabato 10 gennaio 2009

La striscia di Gaza

In questi ultimi tempi si discute tanto del valore dei blog come stampa alternativa, strumento di informazione, tempo perso, disinformazione.. io non leggo piu' quotidiani da tempo e le testate giornalistiche ufficiali online non mi hanno aiutato molto ma questo post mi ha permesso di scovare tanti spunti per approfondire l'argomento, leggetelo.

- Ecco perche' si muore nella striscia di Gaza;

4 commenti:

Artoc ha detto...

Il signor Marco Messora sottintende e larvatamente avanza il dubbio che Israele attacca Gaza per impadronirsi del gas.
E' sempre la solita "dietrologia" di una certa vetero-cultura, che stavolta però sorvola sulla cronologia e la crudezza e la semplicità dei fatti.
Non dice che la gente di Hamas tiene sotto scacco l'altra metà della popolazione fedele ad Al Fatah e li costringe tutti a subire questa guerra, cominciando prima e continuando poi a bombardare Israele con i propri mortai e i razzi Qassam.
Cosa dovrebbe fare Israele ??
Avete tutti dimenticato che il suo governo ha costretto a metà del 2005, con la forza dei militari, i propri coloni a restituire le terre ai palestinesi, evacuando tutto e tutti ?.......
Tante altre cose si potrebbero dire,... ma le uniche cose che salgono all'onore della cronaca sono i reportages sugli effetti terribili che la guerra ha su i poveri bambini inermi, a causa degli Israeliani, nazisti, brutti, sporchi e cattivi ....

Marco ha detto...

Mi piacerebbe potere argomentare una risposta ma per mancanza di tempo non ho mai studiato bene tutti gli antefatti e quindi mi astengo di esprimere parari basati solo sulle vicende degli ultimi anni.

Certo pero' questo continuo braccio di ferro che provoca centinaia di morti sembra giovare solo a chi ha un interesse economico diretto ovvero i 'signori della guerra' ed alcune multinazionali (a vario titolo).

vikib ha detto...

""Tante altre cose si potrebbero dire,... ma le uniche cose che salgono all'onore della cronaca sono i reportages sugli effetti terribili che la guerra ha su i poveri bambini inermi, a causa degli Israeliani""

Non si parla mai abbastanza di queste barbarie.Con la balla delle bombe intelligenti, a prescindere dalle motivazioni gassose, territoriali o religiose che siano, si giustificano attacchi dagli effetti collaterali vergognosi. Ed il peacekeeping sta a guardare...

antonio ha detto...

interessante l'articolo.