giovedì 9 ottobre 2008

Parentopoli siciliana

Ormai la stampa ha anche stabiilto il nome, parentopoli. Nei post di qualche giorno fa ho portato alla vostra attenzione il caso Ilarda e l'impossibilita' di accettare un sistema dove in ambito pubblico lo spoils system e' norma ed il merit system e' un miraggio.

Sulla Repubblica di oggi sono stati pubblicati una serie di articoli che confermano che il sistema pubblico, nel caso specifico la Regione Sicilia, considera prassi comune le assunzioni di parenti ed amici per chiamata diretta.

Posti per sorella, cugino e cognata ecco l'assessore re di parentopoli;

Il seguente paragrafo tratto dall'articolo "Parentopoli, spuntano altri nomi" di Emanuele Lauria sintetizza piu' o meno il mio punto di vista:
[...]Gli atti sono legittimi e nessuno discute la professionalità o la bravura dei prescelti. Ma nessuno può garantire che chi rimane fuori non abbia maggiori titoli di chi viene selezionato. Le nomine sono fatte senza concorso. Ed è un fatto che proliferano le parentele illustri.
Voi cosa ne pensate?

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Anch'io sono sorella di qualcuno!
ho vinto qualche cosa?
fabiana!

Gabriele ha detto...

fabiana, qui si parla di parenti di persone importanti.. non importantissime :)

allora -rilancio- voi siete tutti amici miei quindi a breve vi regalo un posto ad ognuno!

Anonimo ha detto...

GENETIC SYSTEM!!!!
ma quale spoils o merit systems...
di fatto e' tutto legato alla genetica... sicuramente il figlio avra' un patrimonio genetico simile al padre per cui ha diritto piu' degli altri allo stesso posto di lavoro del padre (vedi Eugenica http://en.wikipedia.org/wiki/Eugenics). Mi stupisco che un darwiniano come marco non supporti tali teorie....altro articolo interessante http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/cronaca/figlia-assessore/re-parentopoli/re-parentopoli.html
nell'articolo si fa' accenno ad una signora: "ha trovato un posticino nello staff del presidente del parlamento Francesco Cascio. La signora era già scivolata un paio di anni fa in uno scandalo - 448 assunzioni senza concorso nelle municipalizzate di Palermo - che aveva provocato anche l'apertura di un'inchiesta giudiziaria"
sbagliare e' umano.. perseverare e' diabolico...
ANDREA da Nottingham

Antonio Lo Nardo ha detto...

Provate a chiedere a qualcuno che ha votato per questa gente cosa ne pensa.
Vi risponderà che non ci trova nulla di strano, e che è normale cercare di favorire un familiare se se ne ha la possibilità.

Marco ha detto...

Credo che la discussione sia molto piu' complessa di quanto possa sembrare; per quanto mi riguarda continuo a sottolineare il fatto che la gravita' e' maggiore in quanto parliamo del sistema pubblico. Non che nel privato il problema sia di minore rilevanza ma nel pubblico i soldi con cui sovvenzioniamo queste famiglie patriarcali sono i nostri!

@Andrea
Mi fa piacere che l'argomento abbia stimolato un tuo commento.. Dalle tue parti la situazione e' davvero tanto diversa nel pubblico? E nel privato?

Per quanto riguarda le mie idee darwiniane e la conseguente applicazione al sistema.. per un attimo mi avevi convinto! ;-)