giovedì 18 settembre 2008

J.J. Abrams: Fringe

Jeffrey Jacob Adams e' un grande sceneggiatore; in passato lo ho seguito per la serie tv Alias (la protagonista femminile era la brava Jennifer Garner) ed ha scritto anche gran parte del successo televisivo Lost (quest'anno negli states va in onda l'ultima serie stagione).

Ho appena finito di vedere la prima puntata della sua nuova serie tv: Fringe.

Non e' per nulla male, un po' forte ma ben fatta. La protagonista, agente dell'FBI, si trova dentro un mondo parafantascientifico dove il nuovo terrorismo fa pesantemente uso dell'innovazione tecnologica. La serie prende probabilmente spunto da vari libri sui progetti segreti del dipartimento della difesa americana (DoD), come ad esempio il gia' consigliato Radical Evolution di Joel Garreau.

La mia cuginetta avra' sicuramente avuto gia' modo di guardare le prime due puntate, voi guardatelo e fatemi sapere (per qualche suggerimento contattatemi pure via mail).

2 commenti:

Cecilia ha detto...

Assolutamente si, c'erano dubbi?

Una sorta di X-Files sotto steroidi che, come Alias agli esordi, deve ancora carburare.
Olivia is no Sidney, Peter is no Vaughn. Detto ciò promette bene.

Da tener d'occhio.

P.S.P. (Post Scriptum Pignolo)
Lost, ultima _stagione_

Marco ha detto...

No, non avevo alcun dubbio.. cercavo solo di stimolare un feedback ;-)

Beh.. sono d'accordo su Olivia un pò meno su Peter.. per quanto riguarda il sottile confine tra scienza e fantascienza che chiami X-Files ti invito (per curiosità) a leggere il libro che ho consigliato (quello di Joel Garreau) considerando che è anche di qualche anno fa.

Grazie per il P.S.P., ho corretto..